TAG: BIS

pag 1 di 4

Google interrompe il supporto per Google Sync su BlackBerry

Google annuncia che il supporto di Google Sync per BlackBerry - applicazione per sincronizzare i propri calendari e rubriche Gmail - terminerà ufficialmente il prossimo 1 Giugno 2012. A giustificazione della interruzione del supporto e conseguente sviluppo di Google Sync per BlackBerry, Google dichiara che la propria applicazione è stata superata e integrata nello stesso servizio BIS (BlackBerry Internet Service) di RIM.

Google interrompe il supporto per Google Sync su BlackBerry

Effettivamente il servizio BIS di RIM permette di sincronizzare i propri contatti e l'agenda con il proprio palmare BlackBerry. C'e' pero' una considerazione da fare sul servizio BIS ed e' relativa ad una limitazione che invece Google Sync per BlackBerry permetteva. Stiamo parlando della possibilita' di sincronizzare calendari multipli configurati all'interno della stessa cassetta postale di Gmail inclusi quelli condivisi dei nostri amici.

BlackBerry e' lo smartphone piu' venduto nel Regno Unito

Dopo molte notizie che mettono in cattiva luce RIM ci fa piacere scoprire che oltre manica, nel Regno Unito, il BlackBerry e' lo smartphone piu' venduto per il secondo anno consecutivo. Questo e' quanto emerge da una ricerca condotta dalla società GfK che ha rilasciato i propri dati per il 2011. Questa afferma che RIM "continua a dominare il mercato per il secondo anno di fila con una media del 26,3% delle vendite nel mese di dicembre che sale al 27,7% per tutto il 2011".

Durante il 2011 RIM ha aggiunto al proprio servizio BIS ben 8,5 milioni di abbonati nel solo Regno Unito. Con tutte le notizie negative che ci giungono soprattutto dal Nord America su RIM e i suoi prodotti questo e' un dato molto positivo che dimostra la bonta' dei prodotti BlackBerry. Ora speriamo che il nuovo CEO e Presidente Thorsten Heins sappia condurre RIM alla riscossa sul mercato globale degli smartphone.

BlackBerry Blackout, un video scherza sul disservizio RIM di Ottobre

Vi ricordate l'interruzione del servizio BlackBerry che gli utenti hanno purtroppo sperimentato qualche mese fa? E' stato un momento difficile per molte persone, perché come tutti sanno, la maggior parte degli utenti BlackBerry sono dipendenti dai loro smartphone soprattutto chi lo utilizza in ambito lavorativo.

Questo disagio e' stato lo spunto per realizzare un video comico e divertente che mostra la lotta di un uomo con l'interruzione del servizio BlackBerry e di tutti gli strumenti a lui legato come messaggi email, social network e BlackBerry Messenger. Durante una visita psichiatrica la tentazione di farsi attrarre da un iPhone Apple e' tanta salvo poi....beh questo scopritelo da soli durante la visione del video !

Tags: BES , BIS , Disservizi , Video , blackout

BlackBerry Colt con firmware QNX, RIM prosegue lo sviluppo e il supporto BBX alle piattaforme BIS e BES

Un po' alla volta stanno trapelando le catteristiche del nuovo smartphone BlackBerry Colt che, ricordiamo, sara' il primo palmare prodotto da RIM con il nuovo firmware BBX. Ancora una volta e' Alec Saunders - RIM’s vice president of Developer Relations and Ecosystem Development - a confermare alcune cose nuove per il superphone BBX. Sembra che il BlackBerry Colt sara' un po' piu' piccolo del tablet BlackBerry PlayBook con una risoluzione di 1024 × 600. Questo dovrebbe facilitare la transizione di tutte le applicazioni attualmente disponibili per il PlayBook.

Il BlackBerry Colt avrà il supporto al BlackBerry Enterprise Server. RIM ha ampiamente risolto le problematiche di compatibilita' con il BBX (ex QNX) ed ora funziona correttamente sia con il BIS che con il BES. Il supporto al BES permette anche alle aziende di dotarsi di questo nuovo smartphone BlackBerry magari associato al tablet BlackBerry PlayBook.

Tags: BBX , BES , BIS , BlackBerry Colt

Google interrompe il supporto all'applicazione GMail per smartphone BlackBerry RIM

Come sappiamo, integrare il nostro indirizzo email per ricevere la posta sul palmare BlackBerry RIM e' molto semplice e facile. Oltre tutto sfruttare i servizi nativi BIS (BlackBerry Internet Service) per configurare gli account GMail permette di sfruttare funzionalita aggiuntive come la sincronizzazione della rubrica e calendario tra BlackBerry e cassetta postale. Cio' non toglie che molti utenti preferisco accedere al proprio account Gmail tramite l'applicazione nativa che Google ha da sempre sviluppato e disponibile con download gratuito all'indirizzo m.google.com/mail. Google ci informa che a partire dal 22 Novembre interrompera' il supporto all'applicativo GMail per smartphone BlackBerry.


Ecco cosa si legge nella comunicazione di Google: “A partire dal 22 novembre 2011, finirà il supporto per l'applicazione Gmail per Blackberry. Nel corso dell'ultimo anno, abbiamo concentrato gli sforzi onbuilding per una grande esperienza di Gmail nel browser del palmare e continueremo ad investire in questo settore. Gli utenti possono continuare a utilizzare l'applicazione, se installata, tuttavia non sarà supportato da Google o disponibile per il download a partire dal novembre 22. Gli utenti BlackBerry possono continuare ad accedere a Gmail tramite il web app mobile all'indirizzo http://www.gmail.com attraverso il loro browser BlackBerry”.

Nuovo blackout servizi BlackBerry in Nord America - RIM smentisce un proprio coinvolgimento

Nella giornata di ieri sembra alcuni utenti d'oltreoceano hanno segnalano che il servizio BlackBerry Internet non funzionava con conseguente interruzione della fruizione internet tramite il Browser, della ricezione ed invio email e dei messaggi del BlackBerry Messenger. Di fatto il servizio BlackBerry – sia esso BIS che BES – ha funzionato ad intermittenza per circa un'ora fino a ristabilirsi del tutto.

Questa volta la causa del disservizio BlackBerry in Nord America non e' da imputare a RIM ma piuttosto e' il risultato di un problema della rete internet molto piu' ampio. Infatti RIM ha subito precisato con un comunicato stampa che c'è stato un problema globale di Internet nella mattina del 7 Novembre che ha inciso su un certo numero di Internet Service Provider (ISP) di tutto il mondo. Tuttavia la infrastruttura BlackBerry di RIM non è stata influenzata anche se alcuni clienti possono aver avuto dei ritardi nella consegna/invio di messaggi e nell'accesso ad internet.

Tags: BIS , Disservizi , USA , blackout

LogicMail - Clienti di posta elettronica per smartphone BlackBerry senza attivazione servizi BlackBerry

Dopo molti mesi torniamo a parlare di LogicMail e sottolineamo come non stiamo mettendo in discussione il servizio BIS che ci permette di usare tutte le applicazioni pensate ed installate sul nostro palmare BlackBerry RIM. LogicMail è un client di posta elettronica che può essere utile a chi ha un budget limitato ma desidera poter avere le email sul proprio smarthphone BlackBerry o semplicemente ha solo bisogno di questo servizio e non di tutti gli altri programmi.

Nel corso degli anni LogicMail è diventato un "must" per BlackBerry - per chi non intende attivare il BIS con il proprio gestore telefonico - in grado di garantire la posta elettronica POP3, IMAP e SMTP. Chiunque ne fosse interessato puo' leggere la nostra recensione a questo indirizzo.

Disservizi BlackBerry - Un video ironizza sul blackout di RIM e sugli utenti di smartphone BlackBerry

Nonostante il blackout del servizio BlackBerry sia durante per ben 3 giorni, c'è chi trova un modo ironico per affrontare questo incoveniente che ha colpito RIM e svariati suoi clienti in Europa, Africa e Medio Oriente. E' lo studio di animazione taiwanese NMA a realizzare un video in cui spiega motivi e reazioni della recente interruzione del servizio BlackBerry.

(cliccare qui per accedere al video dal BlackBerry)

Ad un certo punto, il video suggerisce che Android potrebbe avere qualcosa a che fare con il disservizio con un resuscitato Steve Jobs che vende nuovi iPhone 4S Apple a go-go. Se volete fare due risate vi consigliamo la visione di questo breve video.

Tags: BES , BIS , Disservizi , blackout

Il Blackout BlackBerry puo' costare a RIM 100 milioni di dollari

Il blackout del sistema BlackBerry di qualche giorno fa e' stato il peggior momento della storia di RIM lasciando i propri utenti residenti in Medio Oriente, Europa, alcune parti del Sud America, Canada, Africa e parte degli Stati Uniti senza servizio per un totale di tre giorni. Questa interruzione potrebbe comportare un'importante costo per il costruttore di smartphone canandese che gli analisti stimano intorno ai 100 milioni di dollari.

E' il Financial Post a riportare una tale previsione sottolineando che i costi comprendono i rimborsi che RIM potrebbe essere obbligata ad emettere ai vari carrier telefonici che vendono il servizio agli utenti BlackBerry.

Gli hackers di Anonymous responsabili del blackout BlackBerry, il video? Un fake

Sul web si sta diffondendo un video attribuito al gruppo 'hacktivisti' Anonymous che sostiene essere il responsabile dell'interruzione del servizio BlackBerry avvenuto nei giorni scorsi come ampiamente documentato con questo nostro articolo. Il video è un falso dato che non fa uso di tipici simboli di Anonymous così come la voce che parla, anche in modo ironico menzionando Apple, non descrive come ha fatto a mettere fuori uso i server di RIM come sono invece abituati a fare questo gruppo di hacker nel descrivere le loro azioni.

(cliccare qui per accedere al video dal BlackBerry)

La stessa RIM ha piu' volte ribadito – e da parte nostra lo abbiamo documentato – come il problema dell'interruzione del servizio BlackBerry era dovuto ad un problema hardware (core switch) assumendosi la colpa in prima persona invece che scaricare la responsabilita' di comodo a terzi.

pag 1 di 4