TAG: Batteria

pag 1 di 9

BlackBerry Application Resource Monitor aumenta la durata della batteria

RIM ha annunciato che dalle prossime versioni di firmware BlackBerry 7.1 assisteremo alla comparsa del Application Resource Monitor. Proprio come altre funzionalita' anche questa applicazione sara' integrata nel sistema operativo. Lo scopo di questo software e' di controllare gli "abusi delle risorse del sistema" che potrebbero influenzare negativamente la durata della batteria. Una volta individuate le applicazioni lasciate in background ma inutilizzate, il Resource Monitor le chiudera' automaticamente.

Il BlackBerry Application Resource Monitor controlla le applicazioni quando sono in background  e dopo un certo inutilizzo le chiude in automatico dopo aver verificato dei parametri di verifca. Nel complesso si tratta di una caratteristica piuttosto nuova che dovrebbe aiutare molti utenti a prolungare la durata della carica della batteria.


RIM brevetta una batteria BlackBerry con celle a combustibile

Qualche mese fa abbiamo visto con questo nostro articolo come RIM aveva brevettato una batteria che si autoricarica con il movimento. Si tratta di una “cella a combustile” per un brevetto che RIM ha inizialmente presentato nel 2009 dove viene previsto un circuito all'interno di una membrana e che un contatto fisico ne permetta la ricarica in viaggio. Sembra proprio che la ricerca in questo senso prosegue.

Il nuovo brevetto lo vede applicato ad un dispositivo con un design che sembra molto il BlackBerry 10 Dev Alpha. Essendo ancora in fase sperimentale e non ancora brevettato non  ci aspettiamo che questa tecnologia venga applicata al linea di smartphone BlackBerry 10 ma è sicuramente qualcosa di molto interessante su cui gli ingegneri di RIM stanno lavorando da tempo.

Come estendere la durata della batteria sui BlackBerry

Una caratteristica nuova di zecca introdotta con il firmware BlackBerry 7.1 e' la modalita' di risparmio della batteria. Questa semplice opzione consente di impostare una soglia per la batteria che poi regola automaticamente le impostazioni per il risparmio della carica e la conseguente durata. In questo modo, invece di avere sempre un occhio sul nostro dispositivo, preoccupati perche' la batteria e' vicina ad un livello piuttosto basso (diciamo 20%), con questa funzione attivata il dispositivo si regola automaticamente.

L'obiettivo e' quello di estendere la durata della batteria andando ad agire, ad esempio, sulla luminosita' dello schermo. La modalita' di risparmio della batteria non è un taumaturgo ma ci permette di tenere in vita un po' piu' a lungo il nostro smartphone BlackBerry.

Come aumentare la durata della batteria sul BlackBerry PlayBook

Il tablet BlackBerry PlayBook è progettato con una batteria che permette un'ottima durata. Resta comunque il fatto che ci sono alcuni accorgimenti che contribuiscono a massimizzare la durata della batteria del nostro tablet. In questo modo possiamo prolungare il nostro utilizzo per rimanere in contatto con i nostri amici e colleghi via email o social network, apprezzare i contenuti multimediali e catturare foto e video.

(cliccare qui per accedere al video dal BlackBerry)


Il video di RIM ci da' una panoramica di tutti i suggerimenti che ci aiutano ad estendere la durata della batteria del BlackBerry PlayBook che nel corso dell'articolo analizzeremo uno ad uno.

Tags: Batteria , PlayBook

Batteria autoricaricabile per i BlackBerry, RIM brevetta una batteria che si autoricarica con il movimento

Abbiamo visto di recente come RIM ha ottenuto un brevetto per bloccare/sbloccare lo schermo di smartphone touchscreen. La novita' odierna e' che il produttore canadese degli smartphone BlackBerry ha appena ricevuto il nulla osta per un brevetto che prevede una “cella a combustile” su un dispositivo mobile. Si tratta di un'idea che RIM ha presentato inizialmente nel 2009 e che ha affinato nel corso degli anni. L'idea di RIM prevede che nei dispositivi con tastiere fisiche, questa cella e' posizionata tra la tastiera e il circuito all'interno di una membrana e che un contatto fisico ne permetta la ricarica in viaggio.

Dalla descrizione del brevetto si capisce che il posizionamento di questa cella avviene appena dietro la tastiera per permettere una certa ventilazione con tutta una serie di piccoli circuiti che danno energia all'intero dispositivo. Ma in concreto cosa ha realizzato RIM ? Difficile a dirsi dato che l'interpretazione dei brevetti e' sempre difficile e possiamo solo sperare di capirne di piu' prossimamente. Resta comunque il fatto che possiamo fare delle ipotesi.

pag 1 di 9