pag 3 di 1803

Amazon App Store per BlackBerry 10, prime immagini in anteprima

La comparsa in rete di una versione molto stabile e fluida del sistema operativo BlackBerry 10.3 ci ha permesso di dare un’occhiata da vicino al nuovo Amazon App Store. Come ricorderemo, BlackBerry attraverso un comunicato ufficiale ha confermato come l'Appstore di Amazon sarà disponibile su smartphone BlackBerry 10 con il lancio della versione di sistema operativo BlackBerry OS 10.3. In questo modo lo store Amazon darà agli utenti accesso a oltre 240.000 applicazioni mentre BlackBerry si focalizzerà nello sviluppo di applicazioni native per utilizzo enterprise. 
Amazon App Store per BlackBerry 10, prime immagini in anteprima
Ovviamente stiamo parlando di applicazioni e giochi di porting Android che potranno funzionare sui nostri smartphone BB10 grazie all’omonimo emulatore. Si tratta di una mossa che BlackBerry definisce strategica in quanto permette al brand canadese di dare accesso a tutti i clienti ad una vasta selezione di App Android consentendo a BlackBerry di focalizzarsi sullo sviluppo di Applicazioni Enterprise.

BlackBerry Blend presto disponibile per tablet iPad, Android e Windows

E’ risaputo di come BlackBerry si sta preparando a lanciare il BlackBerry Blend in occasione del rilascio ufficiale del Blackberry Passport. Si tratta di un software che possiamo installare sul nostro pc per estendere la nostra produttività essendo capaci di gestire Hub, Email, SMS, BBM, calendario e rubrica direttamente dal nostro computer.
BlackBerry Blend presto disponibile per tablet iPad, Android e Windows
Di tutto questo abbiamo già visto una prima video demo disponibile a questo indirizzo. La novità sta nel fatto che il BlackBerry Blend, oltre ad essere disponibile per Mac e PC con Windows lo sarà anche per tutti i tablet iPad, Android e Windows. 

BlackBerry vince la causa contro la Mformation Technologies

Nel lontano 2008 la Mformation Technologies aveva citato in giudizio l’allora RIM per la violazione di un brevetto per la gestione da remoto degli smartphone. In sostanza la Mformation chiedeva una cifra di quasi 150 milioni di dollari per chiudere il contezioso contabilizzando un 8 dollari per ciascuno dei 18,4 milioni di smartphone BlackBerry venduti allora. In un primo momento la Mformation ha vinto la causa salvo poi, nel 2012, perdere l’appello come spiegato in questo nostro articolo
BlackBerry vince la causa contro la Mformation Technologies
A sua volta la Mformation ha deciso di fare appello chiedendo la revisione del verdetto. Finalmente, durante lo scorso fine settimana e dopo molti anni, si è arrivati a porre fine a questo contenzioso. Il giudice Edward M.Chen ha confermato di non aver trovato "prove sostanziali" per una violazione di brevetto. 

BBM, profitti in arrivo per BlackBerry ?

Nei giorni scorsi abbiamo visto apparire in rete una documentazione sul BBM Protected che prevede, dopo un primo periodo di trial gratuito, un canone annuo di circa 30 dollari. E’ doveroso spiegare nuovamente che il BBM Protected non è altro che un servizio di messaggistica istantaneo basato sul BBM ma con un livello di sicurezza molto più elevato e dedicato ad aziende ed enti governativi. Questo canone ci ha fatto riflettere su quale effetto potrebbe avere sugli utili della società e sul prezzo delle azioni. 
BBM, profitti in arrivo per BlackBerry ?
Così com'è adesso, il BBM Protected richiede un dispositivo BlackBerry ma in autunno diventerà disponibile anche per Android e iOS tramite il BlackBerry Secure Work Space. Pertanto facciamo due conti anche se teorici. 

The Lords of Midnight e Doomdark's Revenge, giochi gratuiti per BlackBerry 10 fino a fine agosto

Chilli Huger Software Ltd ci segnala che ha reso gratuiti fino a fine agosto due giochi per smartphone BlackBerry 10. Stiamo parlando di The Lords of Midnight e Doomdark’s Revenge. L’offerta è legata ai soli possessori di un BlackBerry 10 mentre per Android ed iOS sono ancora a pagamento.
The Lords of Midnight e Doomdark's Revenge, giochi gratuiti per BlackBerry 10 fino a fine agosto
Per chi non lo sapesse entrambi i giochi sono dei cult classici degli anni ‘80 scritti da Mike Singleton e rilasciati nel 1984 per lo Spectrum e successivamente per il Commodore 64 e l’Amstrad CPC. Doomdark’s Revenge non è altro che il sequel di Lords of Midnight e sicuramente risveglierà l’interesse di chi nella metà degli anni ‘80 aveva 12-15 anni e si divertiva a giocare con lo Spectrum o il Commodore.
 
 
pag 3 di 1803