RIM vince il ricorso contro Mformation Technologies ed evita di pagare 150 milioni di dollari

Dobbiamo tornare indietro di qualche settimana quando con questo nostro articolo vi abbiamo segnalato come Mformation Technologies aveva vinto una causa contro RIM di 150 milioni di dollari per la violazione di un proprio brevetto per la gestione da remoto degli smartphone. RIM ha avuto la possibilità di andare in appello vincendo, questa volta, la causa dato che la sentenza è stata rovesciata.

RIM vince il ricorso contro Mformation Technologies ed evita di pagare 150 milioni di dollari

Mformation Technologies può presentare ricorso, ma considerando che la denuncia originale era del 2008 e che il nuovo ricorso deve ripartire da capo, le probabilita’ di una nuova causa sono quasi nulle. Nel resto dell’articolo il comunicato stampa completo.

Verdetto capovolto a favore di Research In Motion nella causa brevetto mFormation Technologies

WATERLOO, ONTARIO - Research In Motion Limited (RIM) (NASDAQ: RIMM) (TSX: RIM), leader mondiale nel mercato delle comunicazioni mobili, ha appreso che il giudice nella causa di violazione di brevetto proposta dalla mFormation Technologies presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti per il Northern District della California ha concluso che l'evidenza non supporta alcuna violazione di brevetto.

Dopo aver esaminato le mozioni presentate da entrambe le parti, così come il verdetto della giuria (che è stato annunciato a RIM il 14 luglio 2012), il giudice ha stabilito che RIM non aveva violato il brevetto di mFormation. Il  giudice ha anche deliberato che RIM non è tenuta ad effettuare alcun pagamento a mFormation per l’importo di 147.200,000 $. MFormation ha il diritto di appello, tuttavia, il nuovo verdetto si avra’ con un nuovo processo.


"Apprezziamo l’attento esame del giudice di questo caso. RIM non ha violato il brevetto mFormation e siamo contenti di questa vittoria," ha affermato Steve Zipperstein, Chief Legal di RIM. "Lo scopo del sistema dei brevetti è quello di incoraggiare l'innovazione, ma il sistema è ancora troppo spesso sfruttato nel perseguimento di altri obiettivi. Sempre piu’ spesso e’ riconosciuta la necessità di affrontare questo problema e chiediamo la necessità significativa per proseguire con una riforma che contribuisca a ridurre la quantità di spreco di risorse su contenziosi ingiustificati che riguardano i brevetti".

Tags: RIM
comments powered by Disqus