Google compera RIM, le ragioni di un probabile interesse all'acquisto

Sono diverse settimane che RIM e' sotto uno stalking mediatico mai visto prima nonostante l'azienda - come abbiamo ribadito con un nostro articolo - sia ricca e produca utili senza freni. RIM ha confermato di essere in un momento di transizione importante ma se questa sfida dovesse rivelarsi troppo difficile che ne sara' di loro nei prossimi mesi ? La conclusione a cui siamo arrivati e' che RIM possa essere acquisita. 

Google acquista RIM

Comprata non da Microsoft che ha gia' perso la sua sfida con Windows Mobile e Nokia. E nemmeno da i due Co-CEO Jim Balsillie e Mike Lazaridis anche se siamo sicuri che vorrebbero riacquistare le azioni sul mercato ripartendo come azienda privata non quotata. E non sara' neppure nessuna altra societa' che in qualche modo presentera' un'offerta. L'unica sara' Google ed ecco spiegati i 10 motivi che posso spingerla a tanto.

Ecco i 10 motivi che potrebbero spingere Google ad acquistare RIM.

1. Sistema operativo QNX

E' il sistema operativo su cui basa il nuovo tablet BlackBerry PlayBook e su cui si baseranno i superphone BlackBerry. Questi potrebbe essere un rimpiazzo per il Kernel Linux Android. Grazie alla sua conformita' POSIX ci vorrebbero poche settimane di conversione per Android con grossi benefici: una maggiore stabilita' (microkernel vs kernel monolitico), maggiore sicurezza, facilita' di realizzare il nuovo hardware (QNX e' gia' in esecuzione su 32 core) e molto altro ancora. In questo momento Android e' vulnerabile ma con un kernel QNX e' avvincente.

2. Canada

Google ha una propria sede a Kitchener giusto accanto a Waterloo in Ontario dove si trova la sede di RIM e tutti i suoi talenti principali. Non ci sarebbe neanche un problema di logistica.

3. Java

Il Java e' il cuore di Android e Research In Motion ha un sacco di persone al suo interno che lo conoscono molto bene.

 

4. Brevetti mobili

Una delle maggiori debolezze di Google/Android e' la mancanza di brevetti nel settore mobile. Google sta iniziando a farsi sommergere da cause legali che non si limitano a mettere sotto accusa solo loro ma pure i costruttori telefonici che usano Android. L'acquisto di RIM non solo darebbe in dote molti brevetti ma la farebbe entrare di diritto nel consorzio che proprio di recente - come evidenziato con un nostro articolo - ha acquisito all'asta migliaia di brevetti di telefonia mobile. Di questo consorzio fanno parte Apple, Microsoft e RIM ed e' abbastanza chiaro che e' nato come blocco per evitare una nuova crescita di Google e del suo sistema operativo Android.

5. Interfaccia utente BlackBerry vs Android

Google ha lavorato a lungo con The Astonishing Tribe in passato. TAT ha infatti realizzato l'interfaccia utente per la versione originale di Android. A Google piace TAT ed ora TAT e' un'azienda di RIM.

 

Google compera RIM

 

6. Clientela BlackBerry Business

Quando si parla di smartphone Android per le aziende molti si mettono semplicemente a ridere. La sicurezza non c'e', ne vi e' un ottimo modo per gestirlo. RIM ha gia' annunciato durante la scorsa conferenza BlackBerry World che sta lavorando per dare supporto cross-platform BES. Se Google detiene RIM e c'è un kernel QNX su Android allora i dispositivoi con questo sistema operativo in azienda non sono ridicoli ma impressionanti.

7. Relazioni con i gestori telefonici

Nel corso degli ultimi anni RIM ha fatto un grosso lavoro per espandere la sua presenza presso tutti i gestori telefonici mondiali. Google con Android ha fatto lo stesso e beneficerebbe ulteriormente delle relazioni gia' esistenti con le persone che in RIM si occupano proprio di queste cose.

8. Proof of Concept completo

RIM ha gia' annunciato il supporto per le applicazioni Android sul BlackBerry PlayBook e pure per i futuri smartphone con sistema operativo QNX. Segno evidente che dimostra come Android su BlackBerry e' gia' fattibile.

9. Ridurre la frammentazione

Google ha messo in chiaro di voler ridurre la frammentazione dell'ecosistema Android ed un BlackBerry in cui girano applicazioni Android complica ulteriormente la questione. Dato che RIM ha chiesto agli sviluppatori Android di riscrivere e sottomettere le loro applicazioni sul BlackBerry App World solo l'acquisto di RIM da parte di Google puo' affrontare tutto questo.

10. Hardware

Google al momento non produce nessun hardware. A questo ci pensano le varie aziende come HTC, Samsung, LG etc.etc. alle quali fornisce il solo software. Google puo' cambiare tutto questo acquisendo RIM e realizzando in proprio hardware e software.

Ovviamente non e' tutto semplice come nei 10 punti elencati. Abbiamo voluto forzare un po' la mano e lavorare di fantasia. Le speculazioni sull'andamento in borsa delle azioni di RIM lasciano il campo aperto a svariate strade. Un possibile acquisto di RIM da parte di Google sarebbe sicuramente una di quelle mosse nel mercato mondiale che andrebbe nuovamente a modificare gli assetti dei piu grandi player nel mondo mobile. Ci viene in mente la cultura aziendale di RIM rispetto a quella di Google anche se la lettera aperta di qualche settimana fa ha evidenziato come in RIM stiano pensando ad un cambio di rotta ben specifico. Forse il peggio per RIM e' gia' alle spalle e l'arrivo di nuovi smartphone portera' nuova carica in azienda ma se non fosse così forse l'unico modo per dare linfa e vigore e' l'acquisto da parte di Google. Con il prezzo delle azioni di RIM dimezzato in pochi mesi e' facile pensare che possa essere preda e obiettivo di qualche acquisizione. Pensiamo che Google abbia molto da guadagnare nell'acquisizione di RIM anche se noi utilizzatori di palmari BlackBerry di vecchia data ci piacerebbe vederla ancora indipendente. 

[via]

Tags: Google , RIM
comments powered by Disqus