Kodak accusa RIM e Apple di violazione di brevetti per la visualizzazione delle immagini su BlackBerry e iPhone

Le cause per violazioni di brevetti negli Stati Uniti sono all'ordine del giorno. RIM non e' la prima volta che si trova a fronteggiare citazioni in tribunale, e conseguenti cause, per presunte violazioni di brevetti. Ricordiamo la piu' famosa, terminata a Luglio 2009, tra RIM e Visto - produttore quest'ultimo di una piattaforma di sincronizzazione push-email concorrente - con il pagamento da parte del produttore dei BlackBerry di 267,5 milioni di dollari per mettere fine alla lunga trafila giudiziaria che si trascinava da qualche anno.

L'importo sborsato per questa causa non e' nulla a confronto con la cifra di 612,5 milioni di dollari pagata da RIM a NTP nel 2006 per concludere anche in questo caso la citazione in tribunale per violazione di brevetti.

Nell'elenco delle cause intentate verso RIM e' il turno questa volta di Kodak che cita in giudizio sia il produttore BlackBerry e sia Apple per una presunta violazione di brevetti che riguarderebbero la tecnologia che permette la preview delle immagini sui palmari dei due produttori. Continua...

BlackBerry Store

"Nel caso di Apple e RIM" - afferma Laura G. Quatela, Chief Intellectual Property Officer e Vice Preseidente della Eastman Kodak - “abbiamo portato avanti una discussione con entrambi nel tentativo di risolvere la questione in modo amichevole, ma non e' stato possibile raggiungere un accordo soddisfacente. Alla luce di questo abbiamo ritenuto opportuno adire alle vie legali per proteggere gli interessi dei nostri azionisti e le licenze sui nostri brevetti." E aggiunge, "Il nostro interesse primario non e' distruggere la disponibilita' sul mercato di un qualunque prodotto, ma di ottenere un giusto compenso per l'utilizzo della nostra tecnologia."

Tags: Apple , Kodak , RIM
comments powered by Disqus