Il BlackBerry Enterprise Server 5.0 di RIM visto da vicino

La nuova versione del BlackBerry Enterprise Server 5.0 e' oramai alle porte. Rilasciata ufficialmente da RIM in questa primavera 2009 la nuova versione del BES e' prossima al lancio commerciale da parte dei gestori telefonici. Tra questi i primi che la vedranno a catalogo sono sicuramente Vodafone e TIM. Successivamente si aggiungera' anche 3 Italia.

Cos'e' esattamente il BES? Il BlackBerry Enterprise Server e' un software applicativo sviluppato da RIM che permette di gestire e sincronizzare la posta elettronica, calendario, rubrica, note e attivita', interfacciarsi con le applicazioni di Instant Messaging (Microsoft OCS, Sametime, ecc.), navigare sul web, gestire gli aspetti di sicurezza dei palmari BlackBerry e molto altro ancora. Tutto questo attraverso la connessione diretta con i server di posta aziendali Microsoft Exchange, Lotus Domino e Novell GroupWise. E' quindi un prodotto dedicato alle aziende che vogliono usufruire di tutte le potenzialita' dei servizi BlackBerry sui propri palmari garantendo la massima sicurezza nella trasmissione dei dati da e verso i propri dispositivi mobili. Quest'ultimi ovviamente rappresentati dai palmari BlackBerry RIM.

Il nuovo BES 5.0 porta con se' importanti novita' che, oltre a nuove funzionalita', rappresentano per certi aspetti una linea di discontinuita' con il passato per offrire una maggiore flessibilita' al reparto IT. Vediamo finalmente nel dettaglio un'anteprima del nuovo server BES 5.0 Argon nel resto dell'articolo.

Innanzi tutto e' importante sottolineare che il BES 5.0 mantiene al suo interno tutti i servizi base a cui oramai siamo abituati riassumibili in:

  1. Posta elettronica aziendale
    • push-email in tempo reale
    • sincronizzazione bidirezionale delle sottocartelle, flag di lettura, mail cancellate
    • allegati: visualizzazione o download nativo
    • supporto al formato HTML
    • ricerca locale o remota delle email
  2. Personal Information Management (PIM):
    • sincronizzazione bidirezionale della rubrica, agenda, note (memopad) e attivita' (tasks)
    • interrogazione remota della rubrica aziendale
    • free/busy lookup (calendario) per la gestione dei meeting
  3. Web browsing: navigazione web attraverso dai palmari BlackBerry attraverso il proprio BES con possibilita' di passare attraverso il proxy aziendale
  4. Sicurezza
    • criptazione e compressione end-to-end (dal BES ai palmari) di tutti i dati trasmessi e ricevuti dai palmari BlackBerry
    • IT Policy (criteri di sicurezza) per controllare e gestire (inibendo o permettendo) i servizi disponibili sui palmari BlackBerry RIM aziendali
       

La nuova versione BES 5.0 mantiene alcune nuove funzionalita' gia' introdotte attraverso le varie service pack per la precedente release 4.1 e ne aggiunge molte altre. E' opportuno fare una distinzione tra le nuove funzioni disponibili agli utenti finali e quelle invece a disposizione degli amministratori IT dell'azienda.

Le nuove funzioni principali disponibili agli utenti finali sono (necessario un palmare con firmware 5.0):

  1. Posta elettronica: supporto del contrassegno (follow up flag), supporto agli allegati WMA (Windows Media Audio), gestione completa delle cartelle della casella postale (creazione, cancellazione e modifica) direttamente dal palmare
  2. PIM: sincronizzazione dei contatti privati e pubblici (cartelle pubbliche), delega dei meeting ad altri colleghi, inoltro degli appuntamenti e supporto degli allegati nel calendario
  3. Accesso remoto ai documenti disponibili su un file server

Le nuove funzioni principali disponibili agli amminstratori IT sono:

  1. nuove IT policy di sicurezza
  2. Blackberry Administration Service: nuova interfaccia web di amministrazione accessibile da un comune browser Internet Explorer (viene abbandonato il classico "BlackBerry Manager")
  3. Transporter Tool: per migrare gli utenti da versioni precedenti del BES senza creare disservizio
  4. Web Desktop Manager: per mettere a disposizione degli utenti le funzionalita' del Desktop Manager direttamente attraverso il browser Internet Explorer senza necessita' di installare alcun software sul computer
  5. Nuovi ruoli amministrativi per assegnare ai propri amministratori BES i permessi gestionali in base al proprio grado di preparazione e ruolo aziendale
  6. High-availability: possibilita' di configurare un server BES di stand-by che prevede lo switch automatico dei servizi a fronte di un disservizio sul server BES principale
  7. BlackBerry Monitoring Service: nuova versione del tool di monitoring per monitorare il server BES in modo minuzioso e poterne controllare lo stato di salute in tempo reale. Questo tool era gia' stato introdotto a partire dalla versione 4.1.5 e ne avevamo gia' parlato in modo approfondito alcuni mesi fa. La nuova versione e' dotata anch'essa di interfaccia web e di nuove funzionalita' di reportistica tra cui la possibilita' di generare dei grafici ed esportare i dati in vari formati PDF, CSV e HTML.

Ci soffermiamo in questo articolo principalmente sulle novita' dedicate al reparto IT dell'azienda. Innanzi tutto la linea di discontinuita' di cui parlavamo poc'anzi e' rappresentata dalla nuova interfaccia di amministrazione BAS (BlackBerry Administration Service) tramite cui e' possibile gestire il server BES, nella totalita' delle sue funzioni, attraverso un accesso web con il requisito di utilizzare un browser Microsoft Internet Explorer versione 6 o successive.

Il BAS permette di accedere agevolmente all'interfaccia di amministrazione da qualunque computer aziendale senza dover installare alcun componente software come avveniva in passato con il BlackBerry Manager.
Da sottolineare il fatto che il BAS richiede, per il suo funzionamento, una notevole quantita' di memoria che si attesta intorno ai 200 MegaByte. Si alzano di conseguenza i requisiti hardware, rispetto alla precedenti versioni del BES, a parita' di numero di utenti BlackBerry configurati.
Il carico sulla CPU e memoria RAM aumenta ulteriormente se sullo stesso server BES andiamo ad installare anche i componenti opzionali tra cui ad esempio il BlackBerry Monitoring Service.
Importante quindi valutare attentamente le performance hardware nei casi in cui dobbiamo dimensionare l'infrastruttura BES per poter gestire decine o centinaia di utenti BlackBerry.

Tornando all'interfaccia utente (UI) del BAS non possiamo che renderci conto che sia necessario un po' di tempo per prendere dimestichezza e poter gestire, ma soprattutto individuare, tutte le funzioni cui eravamo abituati con la console del BlackBerry Manager.

Le IT Policy aggiunte in questa nuova versione del BES 5.0 sono svariate. Chiaramente e' impossibile elencarle tutte. La loro gestione, sempre attraverso l'interfaccia web del BAS, risulta inizialmente un po' difficoltosa.

Sebbene siano state create delle schede per ogni categoria di policy di sicurezza risulta difficoltoso, per chi era abituato al Blackberry Manager, individuare facilmente la posizione delle impostazioni utilizzate precedentemente. Questione solo di tempo chiaramente. Certo e' che l'interfaccia web costringe necessariamente a lavorare in maniera differente rispetto al passato soprattutto in riferimento allo strumento di assegnazione di una IT Policy e la conseguente verifica se questa e' stata trasmessa e correttamente applicata sul palmare.

Il Transporter Tool e' un utility che e' stata introdotta al fine di gestire con piu' facilita' la migrazione delle utenze BlackBerry da installazioni di versioni precedenti del BES. E' un tool opzionale che semplifica di gran lunga il lavoro nei casi in cui dovessimo decidere di installare la nuova versione BES 5.0 su un nuovo server. Non e' strettamente necessario utilizzare il Transporter Tool nei casi in cui venga effettuato un aggiornamento del BES su un'installazione precedente utilizzando quindi lo stesso server.

I ruoli amministrativi nel BES 5.0 si arricchiscono di nuovi livelli che risultano essere in totale pari a otto al fine di poter soddisfare meglio le esigenze aziendali. Non e' il nostro scopo scendere nel dettaglio di ciascuno. Ad ogni modo l'immagine seguente da' una prima idea di base dei vari ruoli che abbiamo a disposizione.

Veniamo ora ad una delle piu' vociferate e forse attese funzionalita' del nuovo BES 5.0. Stiamo parlando della configurazione in high-availability - o alta affidabilita' - che permette di garantire la continuita' del servizio a fronte di problemi sul server BES. Chiaramente la high-availability e' garantita dovendo configurare due server BES in modalita' Active-Passive.

Vale a dire che vi e' un server BES primario con i propri servizi attivi e, solo in caso di fault ed in base ad alcuni parametri che possiamo eventualmente personalizzare (vedi immagine seguente), un server di stand-by che viene automaticamente attivato al momento del bisogno. Questo scopo e' raggiunto attraverso un costante controllo sullo stato di salute - Health Score - dei servizi BlackBerry da parte del server passivo. In caso il punteggio health score dovesse essere inferiore ad una certa soglia e' il server passivo che si prende carico di attivare i propri servizi e gestire gli utenti BlackBerry. Abbiamo certamente semplificato la descrizione dei meccanismi che governano il sistema in alta affidabilita' per soffermarci su considerazioni piu' generali.

Il meccanismo HA introdotto dal BES 5.0 che prevede una configurazione di tipo active-passive risponde all'esigenza di molte aziende che devono garantire una certa continuita' di servizio verso i propri utenti BlackBerry. Dato il tipo di configurazione e i costi necessari per implementarla e' sicuramente rivolta ad un parco di utenza che si attesta intorno alle centinaia di palmari BlackBerry.

Per scaricare la presentazione ufficiale, da cui sono state tratte le immagini di questo articolo, del BES 5.0 in formato Microsoft PowerPoint clicca qui.

 

 

 

 

 

Sul sito di RIM www.resourcecenter.blackberry.com - previa iscrizione - e' possibile accedere agli altri WebCasts (trasmessi a fine Aprile) dedicati agli approfondimenti sulla nuova versione del BES 5.0 tra cui:

High Availability - Disaster Recovery Option in BlackBerry Enterprise Server v5.0
Topics covered: Introducing High Availability Identifying which BES components support High Availablity High availablity architecture Understanding He...

Supporting the BlackBerry Adminstration Service (BAS)
Topics covered: What is BlackBerry Administration Service? Introducing BlackBerry Administration Service architecture Understand BlackBerry Adminstration...

Upgrading to BlackBerry Enterprise Server v5.0
Topics covered: Planning the upgrade process List the upgrade paths Identify upgrade requirements Upgrading to BlackBerry Enterprise Server v5.0 ...


comments powered by Disqus