BlackBerry, in calo le vendite di smartphone TCL

BlackBerry, in calo le vendite di smartphone TCL
 
Esattamente un anno fa, BlackBerry ha siglato un accordo con TCL Communication per un software per smartphone globale e un contratto di licenza del marchio canadese. Attraverso una società creata ad hoc e chiamata BlackBerry Mobile, TCL intende vendere sul mercato globale dei propri smartphone ideati e pensati da sé stessa ma con il software Android rivisto da BlackBerry. Si sperava che questa partnership avrebbe aiutato il produttore di smartphone - una volta dominante - a riconquistare la quota di mercato. Purtroppo sembra non essere così. Ma vediamo assieme alcuni dati nel resto dell'articolo.
Sommario:
  • Le vendite di unità (principalmente telefoni cellulari) di TCL sono diminuite del 36% a 21 milioni di unità durante la prima metà del 2017;
  • Il fatturato di TCL è calato del 26% a 6,87 miliardi di yuan (circa 1 miliardo di dollari USA);
  • TCL venderà il 49% del proprio business smartphone a investitori strategici esterni;
Sfortunatamente, come possiamo capire, le cose non vanno molto bene per BlackBerry Mobile/TCL Communications. Nella prima metà del 2017, le vendite unitarie, per lo più di smartphone, sono diminuite del 36%. Questa scarsa performance ha comportato un calo delle entrate del 26%. Infatti TCL ha finito per registrare una perdita netta di circa 129 milioni di dollari per il periodo indicato.
Ricordiamo come TCL è uno dei principali marchi televisivi cinesi e il presidente di TCL, Li Dongsheng, spiega che l'azienda sta cercando di mantenere un equilibrio nel proprio portafoglio di prodotti elettronici affermando come:
 
“Anche se il business mobile sta perdendo denaro, siamo costantemente alla ricerca di un equilibrio, e quindi il business delle comunicazioni è qualcosa a cui non possiamo rinunciare.”
 
Anche se TCL non sta "rinunciando" agli smartphone, vendere la metà della divisione è certamente scoraggiante. Assomiglia molto alla partnership strategica quinquennale che BlackBerry ha avuto con Foxconn nel dicembre 2013 per produrre i suoi smartphone. Partnership, che ricordiamo, è durata solo un anno.
 
Infatti:
  • Gennaio 2013: BlackBerry lancia il sistema operativo BB10 e una linea di smartphone. Questa iniziativa è stata un errore costoso e successivamente è stata abbandonata.
  • Dicembre 2013: BlackBerry annuncia una partnership strategica quinquennale con Foxconn. Questo accordo è stato sciolto poco dopo.
  • Settembre 2015: BlackBerry ha lanciato una linea di smartphone Android "sicuri". Questi smartphone non sono riusciti a ottenere la trazione necessaria.
  • Dicembre 2016: BlackBerry annuncia un accordo a lungo termine in cui TCL progetterà, fabbricherà e venderà smartphone con il nome BlackBerry. 
Ora, dai dati di bilancio di TCL/BlackBerry Mobile, apprendiamo che sta perdendo molto denaro con i suoi smartphone e sta vendendo metà della divisione.
 
Questo potrebbe spingere BlackBerry a considerare semplicemente che forse è il momento per rinunciare del tutto agli smartphone e concentrarsi sul sistema operativo integrato QNX. Infatti, numerosi fornitori di alto profilo hanno riconosciuto QNX come una risorsa preziosa per veicoli autonomi, interfacce uomo-macchina e infotainment. 
 
Ad ogni modo crediamo che nel corso dei prossimi 3-4 mesi si potrà capire se questo tentativo di mantenere vivo il sogno degli smartphone BlackBerry sarà ancora vivo o praticamente quasi svanito.
 
comments powered by Disqus