BlackBerry, vince un'altra causa per 1,5 miliardi di dollari ?

BlackBerry, in arrivo altra liquidità per 1,5 miliardi di dollari ?

Prima di addentrarci nei dettagli, è doveroso fare un passo indietro all'agosto del 2016 quando, con questo nostro articolo, confermavamo come BlackBerry, nel tentativo di proteggere la propria proprietà inudstriale e intellettuale, aveva avviato una causa per violazione di brevetto in Texas contro Avaya Inc. Al tempo BlackBerry sosteneva come Avaya Inc., con sede a Santa Clara, avesse violato otto dei suoi brevetti statunitensi relativi alle varie tecnologie di comunicazione mobile. I brevetti in questione sono esattamente 9.143.801, 8.964.849, 8.116.739, 8.886.212, 8.688.439, 7.440.561, 8.554.218 e 737.296, originariamente depositati presso l'USPTO tra il 1998 e il 2011.

Dopo quasi un anno, BlackBerry ha ricevuto il benestare del tribunale che temporaneamente solleva il contenzioso del capitolo 11 su Avaya. Ciò consente a BlackBerry di continuare la sua causa di violazione di brevetti contro Avaya senza ostacoli normativi. In soldoni, BlackBerry ha vinto la battaglia per metà ma la posizione del brand canadese è di vantaggio nei confronti di Avaya.

La domanda che molti investitori si fanno è se BlackBerry possa effettivamente estrarre qualcosa da Avaya considerando che quest'ultima ha presentato una protezione fallimentare. Per rispondere a questo basta considerare come Avaya ha generato 99 milioni di dollari liberi in flussi di cassa durante l'anno fiscale 2016. Inoltre, ha generato 343 milioni di dollari di EBITDA aggiustato nell'ultimo anno. Pertanto è tutt'altro che fallita. Avaya potrebbe andare in bancarotta in un anno da ora, ma oggi non sta fallendo.


Il motivo principale per cui Avaya aveva presentato la protezione fallimentare è dovuto al fatto che le future scadenze del debito per l'anno fiscale 2017 aggregano ad un incredibile importo di 6 miliardi di dollari. Questo equivale approssimativamente a 60 volte il flusso di cassa generato nel corso dell'anno 2016. Infatti, anche se si aggiunge tutte le attività materiali e correnti non quotate elencate in Avaya, il valore complessivo arriva a 1,93 miliardi di dollari, ben inferiore ai 6 miliardi di dollari.

Questo è dove le cose diventano interessanti. La decisione del tribunale di sollevare la protezione fallimentare di Avaya assicura fondamentalmente che gli interessi di BlackBerry non vengono ignorati. Se il tribunale ritiene che sia giustificato il ricorso di BlackBerry e le norme in suo favore, la causa del brand canadese sarebbe trasformata in una richiesta di liquidazione. A quel punto, i creditori di Avaya e BlackBerry inizierebbero l'arbitrato su chi viene pagato in primo luogo.

Ma Avaya ha la capacità finanziaria di pagare fino a 1,5 miliardi di dollari per liquidare BlackBerry in questa causa ?

Una cosa interessante da notare è che BlackBerry non ha menzionato l'importo nella sua denuncia. Il brand canadese sta chiedendo in maniera vaga "spese d'ingiunzione, danni e avvocati", consentendo al giudice di decidere l'importo da regolare.

BlackBerry potrebbe vincere l'ennesima causa dopo la recente contro Qualcomm. Da notare che Avaya non ha respinto i reclami di BlackBerry. Sembra infatti che la gestione di Avaya sia già a conoscenza di dover pagare BlackBerry. Questo porta a credere che BlackBerry potrebbe effettivamente ottenere qualcosa di significativo dalla causa contro Avaya.

Quale potrebbe essere l'importo ? Difficile dirlo anche se l'accordo potrebbe essere fatto solo su una cifra significativa. Ad ogni modo sembra proprio che BlackBerry riuscirà a portare in cassa altra liquidità dopo quella avuto nella vicenda Qualcomm.

comments powered by Disqus