BlackBerry, 3 motivi per essere acquisita

BlackBerry, 3 motivi per essere acquisita

Dopo essere stato uno dei nomi più in voga nel settore tecnologico tra il 2002 e il 2007, BlackBerry ha avuto una caduta lunga e dolorosa. La maggior parte degli analisti sottolineano che l'arrivo dell'iPhone è stato il motivo della scomparsa di BlackBerry. Siamo certi che le ragioni sono anche altre dato che il team di gestione di BlackBerry ha fatto molti errori strategici più volti discussi in questo blog fino all'aver tenuto in piedi una divisione hardware che andava chiusa almeno un anno fa.

Ad ogni modo quel periodo sembra passato. BlackBerry ha fatto delle cose intelligenti nel corso degli ultimi due anni. Ha fatto una serie di acquisizioni per rafforzare il proprio business software decidendo di esternalizzare completamente il business hardware attraverso licenze del proprio marchio. Accanto a questo, l'azienda canadese sta impiegando notevoli risorse sui software per l'auto con guida autonoma. In molti, tra gli analisti finanziari, sottolineano come questo mosse siano state progettate per rendere BlackBerry un buon obiettivo di acquisizione.

Di seguito tre ragioni per le quali BlackBerry potrebbe essere la prossima azienda tech acquisita sul mercato:


La crescita del software
Gli investitori sono rimasti colpiti dalla quarta trimestrale dell'anno fiscale 2017 rilasciata da BlackBerry tanto che le azioni sono rimbalzate di oltre il 10%. Il segno più incoraggiante è stata la crescita dalla divisione software. BlackBerry è cresciuta nel fatturato software del 30% nel corso dell'ultimo anno e si aspetta di battere le aspettative degli analisti con una crescita dei ricavi tra il 10% e il 12,5% nell'anno fiscale 2018. Nel mondo tecnologico non ci sono molte aziende che possono vantare un aumento delle entrate a due cifre in rapida maturazione.

Inoltre BlackBerry ha ancora molti soldi a disposizione per fare acquisizioni. Con una liquidità di 1.7 miliardi di dollari è abbastanza facile acquisire un concorrente più piccolo.

Automobili con guida autonoma
Il 13 marzo scorso, Intel Corporation ha annunciato l'acquisizione di Mobileye, azienda leader nella tecnologia automobilistica, per 15.3 miliardi di dollari. La scommessa di Intel è semplice. L'azienda pensa che le auto a guida autonoma siano un mercato enorme, così vuole assicurarsi di avere una posizione dominante. Mobileye ha già diversi clienti di alto profilo. Ad esempio, ha lavorato a stretto contatto con la Tesla sul programma di autoguida .

BlackBerry può risultare un player formidabile nella tecnologia automobilistica. La società, attraverso la sua divisione software QNX, attualmente fornisce il software per il sistema di intrattenimento in-dash in oltre 60 milioni di veicoli in tutto il mondo. Inoltre QNX sta lavorando su un software per un veicolo autonomo. Questo potrebbe potenzialmente essere molto prezioso per un corteggiatore che cerca di rafforzare la sua posizione in questo nuovo mercato rivoluzionario.

Cash flow
Lo scorso venerdì, BlackBerry ha annunciato qualcosa che probabilmente la renderà molto più attraente per un potenziale acquirente. Si prevede di generare un free cash flow positivo per l'anno fiscale 2018. Nessuna azienda vuole acquisire un bene che perde soldi continuamente. Ci sono già decine di rischi quando si acquisisce un'azienda. Inoltre, è molto facile per gli esperti e gli azionisti criticare un affare quando la società acquisita ha molte voci in rosso.

Concludendo
Sembra che BlackBerry sia vicino alla svolta BlackBerry. L'azienda ora si sta concentrando nel far crescere la sua divisione software. E' evidente che la società inizi a diventare attraente per i potenziali pretendenti ma forse la domanda non è se BlackBerry sarà acquisita. La domanda è quando.

comments powered by Disqus